Offerta scritta creditore per proposta saldo e stralcio

Negli ultimi mesi ho ricevuto diverse richieste di informazioni da parte vostra su come si conduce effettivamente una trattativa di saldo e stralcio per un immobile pignorato.
Non sempre e' semplice spiegare in poche righe soprattutto via mail come si conduce questa fase delicata dello stralcio immobiliare.
Oggi in questo post ho deciso di spiegare  e di copiarvi la mia classica proposta scritta che usa adottare per la mia offerta di stralcio.
E' rivolta di solito per i miei studenti del master stralci sistema protetto ,ma oggi voglio renderla pubblica a tutti .
Fatene buon uso.


PROPOSTA SCRITTA.
( DA ANTICIPARE VIA FAX)
creditore privilegiato.


OFFERTA SCRITTA “


Tuoi dati
Via
citta'
telefono
SPETT.LE “ NOME BANCA”
RECUPERO CREDITI
CITTA'.


PROPOSTA DI SOLUZIONE A SALDO E STRALCIO PROCEDURA ESECUTIVA NUMERO …...................................
Gentilissimo dott.,
come accordi telefonici sono a proporvi una soluzione a saldo e stralcio della procedura in oggetto .
Tenuto conto di molti fattori ( creditore x euro ….....creditore y euro ….......,EQUITALIA Euro …......................,e lavori di ripristini euro.............) la mia offerta e' di euro …..............................
Il saldo come anticipato telefonicamente potra' avvenire entro e non oltre il ---------------------------- in attesa di svincolare la somma che attualmente e' vincolata in altre operazioni in tale data il saldo sarà effettuato tramite assegno circolare contestualmente alla rinuncia agli atti da parte vostra.
Per ogni comunicazione positiva o negativa la prego di contattarmi al numero …....................................

In attesa di un riscontro porgo distinti saluti.

NOME E COGNOME

DATA.LUOGO.

 
Concluso questo passaggio fondamentale per la costruzione della tua operazione di stralcio  arrivera' una risposta da parte del creditore.



In questo momento parte un conto alla rovescia ed ogni giorno e' prezioso.

Quindi per prima cosa bisogna tornare dall'esecutato per riepilogare il tutto e pianificare con lui quello che accadra' da li in poi !

Il primo passaggio che deve essere velocissimo sara' quello di fissare il compromesso ( puoi usare quello che hai ricevuto nel modulo base) e spiegare che dovra' darti la procura per rendere a te il lavoro piu' semplice e che cosi' non dovra' occuparsi piu' di nulla.

Se hai preso la delega non ti sara' difficile avere una procura.

Senza procura potresti avere difficolta' a prendere il tuo guadagno.

Ipotizziamo che ricedi il preliminare a terzi a X euro ,se trovi una persona in contanti prendi il tuo guadagno e fin li va bene ,ma negli stralci possono accadere molte variabili improvvise e quindi di solito la differenza tra prezzo stralciato e prezzo di rivendita devi prenderlaa rogito concluso .

Perche' chi compra non puo' certo dare a te 100,000 euro di guadagno a fronte di un immobile che magari alla fine non si puo' trasferire perche' l'esecutato non si presenta al rogito o perche' subentra un altro creditore all'improvviso.



Tu non riusciresti mai a convincere una persona a pagarti prima su un immobile pieno di problemi .



Allora con la procura tu prenderai le parti dell'esecutato e potrai incassare alla fine dell'operazione la rimanenza !



Nel preliminare infatti firmate che il prezzo e' composto dalla sommatoria dei debiti e che tu potrai cedere a terzi il contratto e anche che puoi riservarti di nominare un altra persona al rogito.

Quindi tutto legale ,ma l'operazione la devi portare a termine te anche con il tuo avvocato e al rogito prendere con onesta' e trasparenza quello che ti spetta.



Prova ad immaginare come ti sentiresti se prendessi tanti soldi prima e poi scoprire che la pratica salta per diversi motivi ?

O meglio prova ad immaginare il nuovo acquirente cosa ti farebbe?

Allora dopo aver preso le risposte positive dei creditori ,tu raccoglierai procure e farai il preliminare .

Da li in poi ti comporterai come se fosse uno stralcio classico e dovrai portarlo a termine come se fosse per te.

Buon business da Franco

3 commenti:

  1. Ciao Franco, scusami ma la procura non è semplice da ottenere. Voglio dire è necessario passare dal notaio per ottenerla e ciò comporta ulteriori oneri e aggravi. A quel punto non conviene direttamente portare l'esecutato all'atto? Grazie
    Ciao

    RispondiElimina
  2. Ciao la procura e' indispensabile per andare al rogito tranquilli senza rischiare che l'esecutato si dimentichi ,stia magari poco bene e non viene ecc.Con la procura incassi i soldi direttamente se cedi lo stralcio altrimenti li incassa il venditore con il rischio di non prenderli piu' .La procura e' assolutamente semplice da prendere se si spiega tutto prima in fase di raccolta delega e se dice di no tu non vai avanti con la pratica .
    Costa cmq 120 euro + iva qui a Genova e non mi sembra un grosso aggravio di spese.

    RispondiElimina
  3. Ti ringrazio Franco, sei sempre molto preciso e disponibile. Un'ultima cosa se posso, il preliminare con l'esecutato tu lo trascrivi di solito o ti basta una semplice registrazione? Voglio dire considerando che non c'è un effettivo esborso di denaro, la trascrizione servirebbe "solo" a proteggerti nel periodo intercorrente tra la data di stipula del rogito e la trascrizione del notaio il giorno successivo in conservatoria. Che ne pensi? Grazie
    Un saluto
    Paolo

    RispondiElimina